Sab. Ago 15th, 2020

Non solo “la lezione di Silvana” ma tanto altro da ricordare ieri sera in piazza Garibaldi a Sansepolcro

Le testimonianze, la solidarietà, l’affetto. Le persone giuste al posto giusto. Tutti gli ingredienti che hanno caratterizzato, giovedì sera, “La lezione di Silvana”, appuntamento che si è tenuto in piazza Garibaldi nel cuore di Sansepolcro, per la presentazione del libro “Il tuo sorriso ribelle” dedicato alla storia di mamma-coraggio Silvana Benigno. Tutte le volte che ci troviamo a commentare queste serate (è accaduto dopo Città di Castello, 2 luglio, e San Giustino, 15 luglio), restiamo colpiti dal fatto che, subito dopo il termine dell’appuntamento, le parole di chi via ha preso parte lasciano il segno, non sono mai banali, evidenziano un “grazie” smisurato per la lezione di vita che ci ha dato Silvana descritta nel volume la cui vendita, lo ricordiamo, andrà in beneficenza alla Fondazione Ieo-Ccm di Milano. Ma, ieri sera, non solo Silvana ha ancora colpito nel segno: le storie di Fred Morini, quella del mitico “Zillone”, il pugile che si commuove sentendo la storia, i racconti del professor Bacci, le frasi dedicate a Silvana dal sindaco Mauro Cornioli e dagli assessori Paola Vannini e Gabriele Marconcini hanno reso l’iniziativa davvero unica. Perché l’autore del libro, Fabrizio Paladino, nell’occasione ha raccontato tanti particolari di Silvana non solo approfondendo quelli descritti sul libro. La straordinaria interpretazione musicale, a più riprese, di Laureta Hodaj con il suo violino all’ombra della Resurrezione di Piero ha reso ancor più suggestivo il momento. Ci ha pensato Moira Lena Tassi a presentare l’intera serata con la sua consueta professionalità e competenza, unità alle capacità artistiche riassunte nel ritratto portato a termine negli ultimi giorni di un’altra grande donna che a Sansepolcro ha fatto la storia, Ginna Marcelli, insieme alle componenti dell’associazione merletto Anna Capozzi e Anna Nespoli. Ritratto che andrà all’asta e che molto probabilmente, nel frattempo, verrà esposto all’interno del Municipio di Sansepolcro. A settembre proseguirà la presentazione del libro non solo tra l’Altotevere umbro e la Valtiberina toscana: il sindaco di Castiglion Fiorentino Mario Agnelli (accompagnato nell’occasione da Carlo Landucci, presidente dell’associazione onlus “Gli occhi della speranza”), ha infatti annunciato che “Il tuo sorriso ribelle” arriverà presto anche in Valdichiana, perché il messaggio non si deve fermare, così come la raccolta fondi che proseguirà anche dopo l’estate. E alla fine della “Lezione di Silvana”, Laureta, col suo violino, ha suonato “La vita è bella”: per Silvana il suo percorso terreno è stato purtroppo breve, ma siamo convinti che anche lei avrebbe voluto sentire le stesse note che hanno chiuso l’appuntamento. Sempre Alla faccia del cancro e sempre alla faccia di chi ritiene queste iniziative ormai “inflazionate”…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: