Mar. Ago 11th, 2020

Barriere architettoniche: Carlo Reali (ass.ne il Mosaico) “inaccetabili i ritardi del PEBA, come sempre promesse vane, da parte della Giunta”

“Con sincero rammarico, la nostra Associazione deve registrare il nulla di fatto da parte del nostro Comune in tema di barriere architettoniche.

Ad un’ anno dal consiglio comunale aperto , a nove mesi dall’approvazione della nostra petizione  popolare, la realtà ci dice:

1)nessun tecnico lavora alla bozza che l’ordine degli ingegneri ha presentato al Comune;

2)nessuna somma di denaro prevista nel bilancio di quest’anno per la redazione del PEBA

3)nessun intervento tra i più semplici che avevamo segnalato: lo spostamento della cabina telefonica di via del Polacchino, la rimozione dei contenitori della differenziata vicino al bar di Pesci d’oro, ed altri…….

4) bagni ANCORA INACESSIBILI ed ascensore delle Logge Bufalini (su prenotazione ) …….

E per finire, nel corso degli attuali lavori di riasfaltatura che interessano ampi tratti viari, nessuna attenzione prestata a livello di adeguamento di rampe, marciapiedi, o addirittura siepi, attenzioni a suo tempo promesse dai competenti Assessori ( bastava un po di semplice asfalto e soprattutto di buona volonta’….)

Aggiungiamo che nessun rappresentante dell’Associazione Cuor di leone è stato mai invitato a partecipare ad alcuna Commissione, e non possiamo che trarre sconfortanti conclusioni su quello che pare essere l’ennesima occasione persa, dopo le rituali valanghe di chiacchiere e di impegni di fatto solo ipotizzati.

Forse qualche amministratore avra’ pensato i PEBA dovevano essere operativi per legge dall’87…un’anno in piu’ uno in meno che volete che sia……

Forse qualcuno crede che la disabilità fisica faccia il paio con qualche vuoto di memoria. Non è così, men che meno nel caso della nostra Associazione, che continuerà a farsi portavoce di tutti quei cittadini a cui ,in risposta alla negazione dei loro diritti, vengono rifilate le solite promesse che da tempo mostrano la corda, e alle quali i cittadini hanno da tempo dimostrato di non credere più”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: