Sab. Ago 15th, 2020

Si concludono con successo al Campus “Leonardo Da Vinci” di Umbertide gli Esami di Stato 2020, 29 i ragazzi da 100 di cui 7 con lode

Malgrado la modalità particolare con cui è stato sostenuto l’Esame, a seguito dell’emergenza sanitaria, il Campus “Leonardo Da Vinci” di Umbertide continua a sfornare eccellenze, confermando risultati da record agli Esami di Stato 2020: 29 studenti, sul totale di 145, hanno raggiunto il massimo dei voti e 7 hanno ottenuto anche la lode. Esami che difficilmente verranno dimenticati da alunni, docenti e Dirigenti Scolastici per le dinamiche che lo hanno completamente stravolto e snaturato a causa della pandemia che, dal 05 marzo scorso, ha annullato ogni interazione, rimosso la vita di classe tradizionale e costretto alla didattica a distanza, unica modalità che ha consentito di portare a termine i programmi e preparare studentesse e studenti del quinto anno all’ appuntamento più temuto ed importante di fine corso. Didattica a distanza, che è stata affrontata con serietà e impegno e forte motivazione dai ragazzi delle quinte; durante i mesi di sospensione delle lezioni in presenza gli alunni, sostenuti da un corpo insegnante che non ha mai cessato di mantenere i contatti con le classi, ha profuso un encomiabile impegno e una costante partecipazione alle attività proposte, che ha reso possibile il conseguimento di ottimi risultati in sede di Esame. La media di chi si è diplomato col massimo è altissima (20%) con punte massime del 29,2% nell’indirizzo Scientifico International Cambridge che fa incetta di 100/100 (6 in totale) e di lodi (2 in totale). Anche la media dei voti massimi (20,3%) per gli indirizzi Scienze Umane, Economico Sociale, Scienze Applicate e Linguistico è decisamente alta. Molto significativo è anche il numero, ben 25, di ragazzi, distribuiti su tutti gli indirizzi che hanno avuto una valutazione compresa tra 90 e 99 centesimi e 33 quelli nella fascia 80-89. Gli studenti del Liceo Linguistico hanno affrontato anche un’impegnativa prova d’Esame aggiuntiva in storia e letteratura francese: 26 alunni su 30 l’hanno superata ottenendo il prestigioso Baccalaureat francese e quindi il Doppio Diploma di Stato, quello italiano e quello francese “Un vero orgoglio per noi”, ha dichiarato la preside Franca Burzigotti: “E’ stato un anno difficile per tutti che, però, siamo riusciti a concludere nel migliore dei modi sia in termini di voti e doppi diplomi conseguiti dagli studenti, tra i quali figurano numerose eccellenze, sia per la serietà con la quale i ragazzi hanno affrontato la prova dopo un periodo di isolamento sociale non certo facile per loro. Mi complimento con gli studenti e ringrazio i docenti dei consigli di classe, tutti i membri interni delle sezioni, i presidenti di commissione degli esami di stato, i volontari della Protezione Civile e della Croce Rossa che hanno contribuito al controllo del rispetto delle rigide norme di sicurezza anticovid organizzate dalla scuola”. Tutti i 145 maturandi hanno superato l’esame di stato e questi sono i magnifici ragazzi da cento e lodeRiccardo Rosini e Giulia Gamboni per lo Scientifico Cambridge, Sofia Schiavolini per il Linguistico, Anna Monini per le Scienze Umane, Matteo Mambrini per le Scienze Applicate, Francesco Mauro e Michele Rosini per l’ITIMeccanica-Meccatronica ed Energia, mentre gli studenti che hanno ottenuto la votazione massima di 100/100 sono: Giacomo Barzi, Andrea Caporali, Bianca Rondoni, Antonio Avorio, Arianna Caporali, Agnese Panichi per lo Scientifico Cambridge; Elena Burini, Angelica Cinquilli, Elisa Sabatini, Gianmarco Polito per le Scienze Umane; Martina Carubini e Samuele Polenzani per l’Economico Sociale; Samuele Cacciamani, Marta Migliorati, Matteo Norgiolini, Riccardo Peli, Gabrio Torpei per le Scienze Applicate; Martina Martinelli, Claudia Miti, Alessia Pannacci, Linda Tarli per il Linguistico; Alessandro Ciuchi per l’ITI Meccanica-Meccatronica ed Energia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: