Dom. Giu 7th, 2020

Tonino Giunti (Forza Italia) “finalmente l’Amministrazione Cornioli si è decisa a chiedere il ripristino di un’area di Terapia Intensiva nell’Ospedale di Sansepolcro”.

“Ci hanno ripensato tre mesi, ma va bene lo stesso .  L’importante è ottenere il risultato.  

Quindi, finalmente  l’Amministrazione Cornioli chiederà di ripristinare un’area  di  terapia intensiva nell’Ospedale della Valtiberina di Sansepolcro .  Così  c’è scritto nell’Atto di Indirizzo presentato dall’Amministrazione al prossimo Consiglio Comunale da approvare.

 Faccio un po’ di storia:- In data 18 Febbraio 2020, prima di tutta la chiusura per Covid-19 , nel Consiglio Comunale fu respinta dall’Amministrazione  una mia Mozione che chiedeva l’interessamento del Sindaco per  il ripristino di tre posti di terapia intensiva con la presenza di un anestesista. Dato che non ho accettato  la decisione ho presentato dopo pochi giorni   la stessa mozione ai sindaci dell’Unione dei Comuni , ancora da discutere, causa la chiusura per Covid-19 .  Intanto il nostro consigliere Marchetti  presentava un’interrogazione alla Regione  ed il nostro onorevole Mugnai si attivava per chiedere al governo il potenziamento delle terapie intensive.

 Penso che dopo quello che c’è stato e c’è ancora  in Italia, avere la Valtiberina con 30.000 abitanti con una struttura ospedaliera sprovvista di rianimazione ,  con pochissimi posti letto in medicina, con la chirurgia solo per day-surgery ,  carente di specializzazioni,  mi sembra una cosa che non sta ne in cielo ne in  terra. La Regione deve ripristinare tutto quello che ha tagliato in questi anni. I cittadini ne hanno diritto”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: