Ven. Mag 29th, 2020

Il Cesvol durante l’emergenza covid-19, valido sostegno a persone e associazioni

Il Cesvol svolge una continua funzione di risonanza e di connessione, verso numerose realtà. Si tratta di: associazioni che hanno particolari esigenze di comunicazione, soggettività che intendono diffondere messaggi utili per lacollettività, tutti coloro che possono far conoscere alla cittadinanza un’attività/servizio di ascolto e di sostegno, in questo particolare momento di difficoltà legato alla diffusione in Italia del virus Covid-19.

Come lavora il Cesvol? Fornisce alle numerose categorie di persone, sopra citate, tutte le informazioni e gli aggiornamenti relativamente ai servizi e supporti attivati nel territorio incoincidenza con l’emergenza sanitaria, tra cui i riferimenti (numeri verdi ed altro) che permettono di parlare con professionisti, di entrare in contatto con chi fornisce un adeguato ascolto psicologico e con chi mette in atto una puntuale consegna a domicilio dei farmaci, di cui le persone più svantaggiate hanno bisogno. Diffonde notizie concernenti iniziative concrete, realizzate da associazioni di volontariato operanti nel territorio umbro. Garantisce la pubblicazione di informazioni utili alla collettività, provenienti da tutti coloro che ne sono a conoscenza.

Esempi concreti: “S.O.S. Pronto Soccorso Psicologico”, i due esperti, Emanuele Bisogni e Paolo Picotti, practitioner Emdr e terapeuta Emdr, forniscono un servizio già attivo da un anno nel territorio di Spoleto e zone limitrofe, grazie a un progetto che vede la collaborazione di USL Umbria 2, Associazione Il Girasole e Cesvol, grazie anche al sostegno dell’Istituzione Sociale Mina e Cesare Micheli.

Visto l’intensificarsi della situazione d’emergenza causata dalla diffusione del virus Covid-19 e i bisogni psicologici correlati, è stato attivato un servizio di First Responder. SI tratta di un intervento di primo soccorso, attraverso un supporto telefonico ed è rivolto ai cittadini. L’obiettivo è migliorare lo stato di stress dell’interlocutore, attraverso due colloqui a distanza, interventi di psicoeducazione, tecniche di rilassamento. Per accedere al servizio gratuito, chiamare il 3495372115.

“Favole al telefono”, iniziativa dell’associazione culturale e compagnia teatrale Medem, di Città di Castello. E’ possibile prenotare l’ascolto di una favola, fornendo il nome del bambino che la richiede, la su età, la città di provenienza della richiesta, la scelta di orari e date in cui predilige ascoltarla. E’ possibile richiedere l’ascolto della favola, scrivendo un messaggio whatsapp al 3931492045.

“Lotta contro i disturbi del comportamento alimentare”, attività garantita

dall’associazione Il Pellicano onlus. Gli operatori forniscono supporto a distanza, in questo delicato periodo, consapevoli dell’insorgere di possibili emergenze. Il servizio si rivolge a tutti coloro che soffrono di disturbi del comportamento alimentare, nonché a familiari a genitori. E’ possibile rivolgersi al n. 075 5723894, nonché videochiamare via whatsapp al n. 349 4054115,inviare messaggi alla pagina Fb dedicata, inoltre scrivere email a onlus@libero.it .

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: