Mar. Giu 2nd, 2020

Denunciati due italiani a Sansepolcro. Tra i reati contestati, violazione delle disposizioni governative su Covid 19

Continua l’opera di monitoraggio, da parte dei Carabinieri della compagnia di Sansepolcro, al fine di far rispettare le misure di contenimento, poste in atto dal Governo e mirate al diffondersi del virus Covid 19. Nella tarda notte di ieri, nel pressi di un noto centro commerciale biturgense, i militari hanno sorpreso due italiani quarantenni, con numerosi precedenti penali, che si aggiravano con fare sospetto nei dintorni dell’edificio. Nessuno dei due, ha saputo fornire giustificazione, in merito alla presenza sul posto, per questo i Carabinieri hanno provveduto a perquisire, con cura, il mezzo. E’ stata rinvenuta, sotto il tappetino del conducente, una patente di guida falsa. Uno dei due, con residenza in Umbria, è risultato inadempiente al foglio di via obbligatorio, per questo motivo è scattata la denuncia. I reati contestati sono, falso materiale, violazione degli obblighi che derivano dal foglio di via, ricettazione, guida con patente revocata, in ultimo mancata osservanza al provvedimento dell’autorità con riferimento all’emergenza Covid-19.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: