Sab. Dic 14th, 2019

Pallavolo serie B1/F: test indicativo per il volley Citta’ di Castello a Montecchio

Galvanizzato dal successo sulla Termoforgia Castelbellino, nella sesta giornata del campionato di Serie B1 femminile il Volley Città di Castello affronta una fra le trasferte più impegnative della stagione. Con inizio alle 17.30 di sabato 23 novembre, le biancorosse saranno di scena al PalaDionigi di Montecchio (Pesaro e Urbino) contro la Megabox Battistelli Città di Vallefoglia, formazione che ha i loro stessi punti in classifica ma con una partita in più, perché non ha ancora osservato il turno di riposo. E similare è stato anche il cammino: 5 punti in casa e soltanto uno fuori. Attenzione, però: la posizione in graduatoria non rispecchia di certo il valore della compagine marchigiana, che rimane fra le più accreditate al salto di categoria, con un organico ben assortito fra tasso di esperienza e freschezza giovanile. Se dunque questa squadra dovesse ingranare il giusto ritmo, potrebbero essere “dolori” per le altre. Basta soltanto dare un’occhiata ai curriculum delle giocatrici, quattro delle quali provengono dalla A2: le centrali Elena Gabrieli dal Marsala e Chiara Lapi dal Perugia e le schiacciatrici Elisa Cella dal Caserta e Daniela Ginanneschi dal Baronissi, ma con trascorsi anche a Orvieto. In regia, poi, c’è una vecchia conoscenza: Marta Bertolotto, ex Cesena. Si capisce bene, quindi, che sarà un test non indifferente per Tosti e compagne, tanto più che la Megabox Battistelli è reduce dal 2-3 di Capannori, per cui se vuole risalire al più presto la china deve assolutamente mirare alla vittoria piena. Fin dal primo scambio, pertanto, le pesaresi daranno battaglia al Città di Castello, che ha vissuto una settimana senza dubbio più tranquilla: i tre punti di sabato scorso sono stati una grande iniezione di fiducia e autostima, oltre che la dimostrazione di un gruppo in crescita, ma adesso arriva il momento della riprova, che potrà fornire elementi utili anche sulla consistenza della formazione di Francesco Brighigna e sul ruolo che potrà ricoprire in un campionato finora incerto. Sul piano fisico, il gruppo sembra essersi scrollato di dosso i problemi che hanno accompagnato la fase di preparazione e relativamente al 6+1 di partenza non dovrebbero esservi dubbi sulla conferma in blocco, con Giorgia Vingaretti palleggiatrice, Caterina Errichiello opposto, Francesca Borelli e Camilla Sergiampietri al centro, Silvia Tosti e Francesca Mancini a lato e Giada Cesari libero. Una coppia bolognese è stata designata per la direzione del match, con primo arbitro Federico Scarpulla e secondo arbitro Giancarlo Vitelli.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti