Ven. Nov 15th, 2019

Il progetto formativo sui cateteri venosi della Usl Umbria 1 premiato come eccellenza nazionale

Perugia, 9 novembre 2019 – La Usl Umbria 1 ha ricevuto la segnalazione di eccellenza per la sezione “Progetti formativi” del Premio Basile 2019, un prestigioso riconoscimento istituito dall’associazione italiana formatori (AIF) dedicato a Filippo Basile, dirigente dell’assessorato agricoltura e foreste della Regione Sicilia assassinato il 5 luglio del 1999. 

La segnalazione è arrivata per il progetto formazione del team aziendale esperto nel management degli accessi vascolari presentato dal dottor Francesco Borgognoni responsabile scientifico del corso. A ritirare il premio, al XVI Convegno della Pubblica Amministrazione a Trento, erano presenti il dottor Vittorio Cerottocoordinatore aziendale della rete degli ambulatori per gli accessi vascolari e un rappresentante della Centro di Formazione del personale e sviluppo risorse della Usl Umbria 1.

Il percorso formativo, ha avuto una durata di 171 ore totali, di 27 di formazione in simulazione presso il Centro di formazione in simulazione per emergenza-urgenza di Marsciano e 144 ore di formazione sul campo presso l’Ambulatorio degli Accessi Vascolari di Città di Castello. Il team di medici e infermieri è stato formato per garantire il miglior trattamento possibile ai numerosi malati, per lo più oncologici, che necessitano di terapia endovena farmacologica, nutrizionale o infusionale, e così ridurre le complicanze e le infezioni in ambito ospedaliero. In totale sono 5 le persone che hanno già ultimato l’iter formativo e altrettante lo faranno nel mese di dicembre. Non solo, il prossimo anno sono previsti altri due corsi aperti a 12 operatori. 

 ​

Per quanto riguarda la rete degli ambulatori degli accessi vascolari, ne è già attivo uno a Città di Castello e uno nell’ospedale della Media Valle del Tevere e, a breve, appena terminati gli ultimissimi lavori, ne aprirà un alto nel distretto del Perugino, con sede presso l’Hospice di Perugia, che può già contare su strumentazioni apposite. 

Il Commissario Straordinario Luca Lavazza della Usl Umbria 1 si congratula con il dottor Vittorio Cerotto e con lo staff del Centro di formazione per il grande lavoro svolto e per il risultato raggiunto, che ha permesso un nuovo riconoscimento per la formazione aziendale in un settore in cui sempre più c’è necessità di specializzazione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.