Ven. Nov 15th, 2019

Arrestato lo spacciatore del centro storico di Citta’ Castello

E’ senza soluzione di continuità la lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti!
In ossequio alle direttive impartite dal Comandante Provinciale dei Carabinieri di Perugia, Col. Giovanni Fabi, e su indicazione del Signor Prefetto della Provincia di Perugia, Dr. Claudio Sgaraglia – in applicazione dell’indirizzo dato dal Ministro dell’Interno – che indirizzano i Carabinieri verso il contrasto dei reati predatori e afferenti allo spaccio di sostanze proibite, un altro duro colpo è stato inferto alla criminalità comune.
Nei giorni scorsi, infatti, i Carabinieri dell’Aliquota Operativa del NORM della Compagnia di Città di Castello, a coronamento di una complessa indagine conclusa nello scorso mese di settembre, hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Perugia, a carico di un 28enne di nazionalità algerina, per il reato di spaccio continuato di sostanze stupefacenti.
Le articolate indagini dei Carabinieri, attraverso pedinamenti – sequestri di stupefacente e testimonianze, hanno consentito infatti di documentare numerose decine di cessioni di sostanze stupefacenti, prevalentemente del tipo cocaina, effettuate dal giovane algerino, nelle vie del centro storico tifernate.
L’arrestato, noto tra gli assuntori di stupefacenti del posto con il nome “Angelo”, si era infatti creato una fitta schiera di affezionati acquirenti, i quali vi si rivolgevano mediamente 2/3 volte a settimana, taluni però anche tutti i giorni, consentendo allo spacciatore di mettere su una florida e molto remunerativa attività. I Carabinieri infatti, sono riusciti a riscostruire circa 200 cessioni nel periodo intercorrente tra gennaio e maggio 2019.
L’arrestato, irregolare sul territorio nazionale, è stato associato alla casa circondariale di Perugia, ove si trova in attesa di essere sentito dai Magistrati.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.