Ven. Nov 15th, 2019

Pallavolo serie B/M: Città di Castello ammette, San Giustino troppo forte per i giovani biancorossi

San Giustino – Città di Castello 3-0

(25-16/25-23/25-17)

SAN GIUSTINO: Puliti 19, Valla 12, Conti 9, Stoppelli 8, Antonazzo 6, Sitti 1, Di Renzo (L), Benedetti 1, Cesaroni, Thiaw, Santi, Giunti, Celli. All. Enzo Sideri.

CITTÀ DI CASTELLO: Giglio 1, Franceschini 12, Fuganti 9, Cherubini 2, Zangarelli 3, Montacci 2, Cipriani 3, Cioffi (L), Marini, Cesari. N.E.: Marino, Pitocchi, Celestini, Camiletti.

All. Marco Bartolini.

Arbitri: Pescatore e Mannarino

Gli sprazzi di buon gioco non bastano alla Job Italia per provare ad infastidire un San Giustino costruito per stare nei quartieri alti della classifica. Del resto gli obiettivi delle due società sono ampiamente diversi e le rose sono state costruite in modo oggettivamente differente: se San Giustino punta ad essere tra le protagoniste del campionato, i tifernati vogliono rimanere nella categoria e mostrare progressi nel livello di gioco dei giovani. La Job Italia non riesce a dare continuità al suo gioco, anche dopo un avvio di gara punto a punto (7-6), e viene allontanata nel punteggio da un Puliti in giornata di grazia (20-11). Dopo il primo set è evidente la reazione del sestetto di Marco Bartolini che gioca meglio, trova maggiori soluzioni e si porta a condurre 12-16: il vantaggio dura però poco (16-16) e il rush finale è ancora una volta biancoblu. Anche nel terzo set la Job Italia prova a non far scappare via inesorabilmente l’avversario (10-7) ma dal 19-16 non riesce più a giocare e cede così il passo alla vicecapolista del girone.

Prossimo impegno per Franceschini e compagni sabato prossimo alle ore 21,00 al Pala Ioan contro la Zephir Trading di Santo Stefano Magra (SP). 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.