Dom. Nov 17th, 2019

Casa della Salute: per i grillini, un flop annunciato

“Una struttura con evidenti criticità, un servizio ai cittadini che di servizio ha molto poco, un’altra occasione persa per Sansepolcro: questa è ad oggi la Casa della Salute.

Molti di voi si ricorderanno con quanta determinazione il nostro gruppo si era opposto alla scelta operata dall’amministrazione Cornioli e dalla ASL di costituire la Casa della Salute presso i locali del Centro Commerciale Valtiberino. La nostra contrarietà era determinata da più motivazioni: prima di tutto, la scelta di un luogo privato (ricordiamo che, tra tutte le Case della Salute costituite nella provincia di Arezzo, la nostra è la sola ad avere questa caratteristica). Un luogo privato che non era nemmeno idoneo ad ospitare una realtà di questo tipo, mentre invece altri luoghi pubblici (l’ospedale e la Asl in Via Santi di Tito), con alcuni interventi nemmeno troppo impegnativi, avrebbero potuto essere decisamente più adatti. Non meno importante, la motivazione economica: il luogo privato comporta sicuramente più spese alla Asl, spese che poi ricadono su tutta la collettività.

Ricordiamo che avevamo anche organizzato un sopralluogo con la parlamentare Chiara Gagnarli e il consigliere regionale Andrea Quartini ai locali della Asl e del Centro Commerciale, proprio per dimostrare quanto la scelta che si stava per fare fosse sbagliata. Ebbene, tutte le nostre richieste di ripensare questa scelta erano state totalmente ignorate da parte del sindaco Cornioli, che ha sempre difeso a gran voce questa decisione. Ora, a distanza di più di un anno da quando la Casa della salute al Centro Commerciale è diventata pienamente operativa, possiamo dire a gran voce che, purtroppo, ci avevamo visto giusto fin dall’inizio.

Sono infatti evidenti tutte le mancanze che sta rivelando questa struttura: a partire dagli ambienti, che si sono rivelati inadatti a questo scopo. Basti pensare alla sala d’aspetto, troppo piccola per le tante persone che ci sono ad ogni orario della giornata: in essa, la privacy del paziente va a farsi benedire. O ancora, le attese che molto spesso ci sono. Ed è notizia recenti che alcuni nuovi dottori arrivati a Sansepolcro hanno impiantato il loro ambulatorio fuori dalla Casa della Salute. Non vogliamo soffermarci sulle motivazioni che hanno spinto questi medici a compiere tale scelta: vogliamo solo sottolineare che, probabilmente, questa Casa della Salute attuale non deve essere così attrattiva come è stata presentata all’inizio.

Ricordiamo anche, al momento della sua costituzione, l’allora direttore generale della ASL Enrico Desideri aveva affermato che quella del Centro Commerciale era una soluzione provvisoria, mettendolo anche per scritto in un documento che era stato firmato da tutti i soggetti coinvolti. Possiamo decisamente affermare che questa soluzione è fallita, e possiamo quindi valutare tutte le altre possibilità che ci sono: ovvero, spostare la Casa della Salute o in Via Santi di Tito o all’Ospedale, come noi abbiamo sostenuto fin dall’inizio.

A breve presenteremo anche delle nostre proposte argomentate e supportate da dati su questo: e a questo punto pretendiamo che il sindaco Cornioli le ascolti e le valuti, e non continui ad incaponirsi su una strada che sta rivelando tutte queste criticità. A nostro avviso, la sola motivazione che in questo momento deve guidare le scelte dell’Amministrazione deve essere quella di offrire ai cittadini il miglior servizio possibile.”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti