Mer. Nov 20th, 2019

“Cittadini per Sansepolcro”: migliorare il traffico è possibile: subito e senza costi. O quasi…

“È sotto gli occhi di tutti l’attuale stato di disordine del traffico a Sansepolcro che crea difficoltà e talvolta pericolo, alle persone e agli autoveicoli; d’altronde la città da anni è in attesa di un nuovo piano di circolazione o, come si dice oggi, di mobilità. Al Movimento civico “Cittadini per Sansepolcro” preme, in particolare, evidenziare la difficile situazione del transito e della sosta dei veicoli nel centro storico. La tematica era già stata affrontata nel 2015 dall’allora Consigliere Comunale Giuseppe Pincardini, che in merito presentò due interrogazioni al Consiglio Comunale. Nella risposta, l’Amministrazione Frullani, osservava che l’eccessivo traffico era frutto di numerose deroghe e permessi concessi, prometteva più controllo e rassicurava che sarebbe intervenuta tempestivamente per risolvere certe criticità, soprattutto in Via XX Settembre. Di fatto ad oggi nulla è cambiato. Anzi, dopo più di 4 anni, la problematica si è aggravata: in certi momenti della giornata si crea un tale ingombro di mezzi, da rendere difficoltosa e a volte pericolosa perfino la circolazione a piedi. Riteniamo sia giunto il momento di porre rimedio ad un tale disagio, adottando efficaci provvedimenti come il potenziamento del controllo degli attuali permessi per transito o sosta e valutando anche la possibilità di collocare dissuasori a scomparsa, paracarri o pali parapedonali. È poi indispensabile il potenziamento della sorveglianza, anche attraverso un sistema video che consenta il controllo dei punti d’ingresso al centro storico.

Inoltre alcuni provvedimenti, quasi senza costi, potrebbero essere adottati nell’immediato. Alcuni esempi: rivedere i tempi dei semafori di Porta del Castello per favorire il flusso dei veicoli in uscita dal centro storico; collocare specchi in tutti gli incroci ciechi; rendere più visibili le piccole rotonde come quella di Porta Fiorentina. Perché poi non ristudiare del tutto transito e sosta in Piazza della Repubblica? Fiduciosi attendiamo risposte.”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti