Ven. Nov 15th, 2019

Pubblicato il bando del GAL “Alta Umbria Smart Retail” rivolto alle imprese del commercio

Nella giornata di martedì 17 il GAL Alta Umbria ha pubblicato sul proprio sito e sul bollettino Regionale dell’Umbria il bando “Sostegno allo sviluppo di imprese del commercio – Alta Umbria smart retail”.

L’obbiettivo del bando è sostenere il commercio di prodotti agroalimentari tipici e quelli della ristorazione e somministrazione (bar) attraverso interventi di riqualificazione leggera degli immobili e l’acquisto di macchinari e di strumentazione hardware e software.

L’intervento è strategico per lo sviluppo del territorio sotto due profili in quanto, oltre a garantire la distribuzione e la promozione delle produzioni agroalimentari tipiche del territorio, le suddette categorie di esercizi commerciali rappresentano probabilmente l’argine più efficace contro i fenomeni dello spopolamento edell’abbandono dei centri abitati che purtroppo interessano l’intero territorio e colpiscono in maniera più dura le piccole comunità.

L’opportunità di finanziamento è sicuramente interessante considerato che è prevista una percentuale di contribuzione pari al 70% del costo complessivo dell’investimento.

Le domande di sostegno dovranno essere presentate, con le modalità indicate nel bando, entro il 21 novembre 2019. Naturalmente le risorse sono limitate perciò, come già avvenuto per il bando Alta Umbria smart factory, saranno ammessi i progetti che prevedono un investimento complessivo superiore ai 10.000 euro, mentre la contribuzione pubblica massima non potrà superare i 25.000 euro. Quest’ultimo tetto è stato fissato per stimolare la partecipazione delle imprese più piccole che spesso rimangono ingiustamente escluse dalle graduatorie a causa della loro ridotta dimensione organizzativa e finanziaria.

Il Consiglio di Amministrazione del GAL Alta Umbria si è dichiarato estremamente soddisfatto del risultato raggiunto, infatti nel giro di un anno sono stati pubblicati due bandi rivolti alle imprese, uno al comparto dell’artigianato artistico e l’altro al commercio e attualmente si sta lavorando su un avviso pubblico rivolto alla promozione delle produzioni agroalimentari locali.

In un momento di difficoltà come quello attuale il GAL ha ritenuto che la risposta più efficace fosse intervenire sul tessuto economico-sociale del territorio dell’Alta Umbria oltre che sulla valorizzazione del patrimonio paesaggistico e culturale. Per questa ragione, a partire dalla prossima settimana, il GAL avvierà una serie di iniziative di animazione finalizzate a diffondere nel territorio la conoscenza del bando e di altre iniziative a favore dei privati. 

Si ricorda infine che il bando Alta Umbria smart retail è stato pubblicato dal GAL nell’ambito del Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale ed è pertanto subordinato alle prescrizioni proprie del Piano di Sviluppo Rurale, prima tra tutte l’inserimento delle domande di sostegno sul portale informatico SIAN. Quindiper la presentazione delle domande si suggerisce di rivolgersi a tecnici specializzati ed abilitati all’utilizzo di SIAN e di contattareper qualsiasi dubbio gli uffici del GAL Alta Umbria presso la sede di Gubbio (0759220034) o Città di Castello (0758522131).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.