Color glass, ecco la soluzione proposta dall’onorevole della Lega Marchetti

Continua a salire la preoccupazione dei cittadini di Trestina circa le emissioni anomale di Color Glass, il deputato Lega Riccardo Augusto Marchetti lancia una proposta a salvaguardia dei cittadini. “Nel corso di questi anni – afferma il tifernate – da parte del Pd regionale ci sono state solo tante chiacchiere e pochi fatti, dimostrandosi abili nello scaricabarile tra istituzioni.
Le analisi effettuate qualche tempo fa da Arpa, hanno confermato la presenza di livelli eccessivi di inquinanti e sostanze non autorizzate, ma dalla Regione ci sono stati solo interventi saltuari e non concreti. A garanzia della salute dei cittadini di Trestina e dell’intero comprensorio – continua Marchetti – credo sia necessario l’installazione di uno o più sistemi di monitoraggio continuo, il così detto SME. Si tratta di un sistema caratterizzato in linea generale, da una gruppo di campionamento dell’effluente gassoso da installare nei camini della Color Glass che analizza costantemente i fumi e i vapori emessi, inoltrando ad un server i dati che, in tempo reale possono essere pubblicati sui siti istituzionali di ASL, Comune o Provincia così da essere immediatamente consultabili dai cittadini. Siccome sembra che il procedimento di rinnovo delle autorizzazioni necessarie sia prossimo, chiedo, con forza, l’installazione. Si tratta di una proposta di buon senso che, se come ritengono gli addetti ai lavori, non c’è inquinamento da parte dell’azienda perché ammodernata e adeguata al rispetto di tutti i parametri – conclude Marchetti – Arpa e Regione non avranno problemi ad installare queste centraline per rendere edotti i cittadini dei valori effettivamente presenti nelle missioni vaporifere. Con la salute dei cittadini non si gioca e serve impegno e trasparenza”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: