Città di Castello In evidenza Ricorrenze

Celebrato il settantacinquesimo anniversario della Marte di Venanzio Gabriotti

“Conoscere la storia e ricostruire correttamente gli eventi che l’hanno caratterizzata è fondamentale per capire che i valori della libertà e della democrazia alla base della nostra società sono conquiste che devono essere difese e coltivate”. E’ così’ che il vice sindaco, insieme all’assessorato alla Scuola, ha sottolineato il significato della celebrazione del 75° anniversario della fucilazione di Venanzio Gabriotti nel corso delle iniziative che hanno caratterizzato la mattinata, salutando con particolare affetto i bambini e gli insegnanti della scuola primaria di Giustino, intitolata all’eroe tifernate, arrivati appositamente in città per la ricorrenza. Dopo la santa messa nella cappella del cimitero monumentale, sul greto del torrente Scatorbia, dove è stata deposta una corona sul cippo dedicato a Gabriotti, gli studenti trentini hanno letto alcune testimonianze attraverso le quali hanno ricordato il contributo generoso del capitano tifernate e delle sue truppe alla ricostruzione di Giustino e al ritorno a una esistenza normale della popolazione residente. Il programma della giornata,  promossa dal Comune insieme all’Istituto di Storia Politica e Sociale Venanzio Gabriotti e all’Anpi di Città di Castello con il patrocinio della Regione Umbria e dell’Istituto per la Storia dell’Umbria Contemporanea, ha avuto una tappa ricca di partecipazione pubblica e di condivisione di ideali nella cerimonia di premiazione dell’annuale concorso rivolto alle scuole, che si è tenuta nella sala del consiglio comunale. Nove le istituzioni educative dell’Alta Valle del Tevere premiate, i cui allievi sono stati invitati a produrre elaborati sulla storia della propria scuola, raccogliendo documenti e testimonianze nelle rispettive comunità. “L’obiettivo era di stimolare nei giovani l’amore per la storia, il gusto di fare ricerca, perché non si può avere memoria del passato se non si ama la storia”, ha detto Alvaro Tacchini, presidente dell’Istituto Gabriotti, che ha evidenziato con soddisfazione “il piacere di aver visto l’impegno con cui bambini e ragazzi hanno frugato negli archivi della propria scuola e negli archivi comunali, con un lavoro che ha permesso di ricostruire in modo preciso e anche gradevole gli eventi e le figure dei personaggi più importanti”. Ad essere premiati dalla giuria presieduta da Paola Ceci sono stati le classi 2^A, 2^F e 2^B dell’Istituto Comprensivo Leonardo da Vinci di San Giustino con l’insegnante Silvia Martinelli; le classi 1^B e 3^A della Scuola primaria La Tina di Città di Castello, con le insegnanti Paola Milli, Benedetta Baviera, Luciana Meotti, Catia Piccioni e Silvia Ghigi; la classe 3^D della Scuola primaria di Cerbara, con l’insegnante Donatella Donati; le classi 5^A e 5^B dell’Istituto Comprensivo Alberto Burri di Trestina, con l’insegnante Maria Pia Marcelli; gli allievi della Scuola G.O. Bufalini, con gli insegnanti Alba Bianconi, Filippo Fabbri, Marusca Gaggi e Jacopo Gennari; le classi 1^AP, 2^APT, 2^BPT, 3^APT e 3^BPT dell’Istituto Ugo Patrizi di Città di Castello, con gli insegnanti Elisa Ercolani, Giovanni Tarducci, Emilia Mangioni, Simona Allegria e Valentina Pieracci; le classi terze della Scuola media Mavarelli-Pascoli di Umbertide, con gli insegnanti Abbruzzese, Barbotti, Picottini, Renzini, Scarabottini; i ragazzi dell’Oratorio San Giovanni Bosco di Città di Castello; la Scuola media di Montone, con le insegnanti Sara Borsi e Paola Palmieri. Il programma delle celebrazioni di Gabriotti proseguirà sabato 11 maggio, alle ore 10.30 nella sala conferenze della biblioteca Carducci, con la presentazione del Quaderno n.16 dell’Istituto di Storia Politica e Sociale Venanzio Gabriotti intitolato “Dal taccuino della mia memoria – Appunti di vita vissuta” di Aspromonte Bucchi, a cura di Alvaro Tacchini e Paola Puletti. Interverrà il professor Gian Biagio Furiozzi, dell’Università degli Studi di Perugia.

0 commenti su “Celebrato il settantacinquesimo anniversario della Marte di Venanzio Gabriotti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: