Pallavolo serie B1/F: Nayma Galetti carica le compagne in vista del conclusivo derby di Trevi

Speranze play-off definitivamente cancellate e ora il quinto posto da difendere nell’ultima giornata. Nayma Galetti, libero della Piccini Paolo spa San Giustino, analizza lo 0-3 interno di sabato scorso contro la Roana Macerata, dominatrice del campionato di B1 e non nega che vi sia qualche rimpianto, pur riconoscendo la superiorità delle avversarie. “Abbiamo sicuramente buttato via qualcosa nei primi due set – dice la Galetti – anche per errori di disattenzione, che a una squadra del calibro di Macerata non puoi assolutamente concedere. Nel primo set, è vero che abbiamo recuperato dal 20-24, ma se poi perdi ai vantaggi è comunque un’acrobazia inutile; nel secondo eravamo avanti 20-17 e forse avremmo dovuto fare più attenzione, poi nel terzo c’è stato il crollo psico-fisico”. Tre sconfitte nelle ultime gare al PalaVolley, che però non debbono offuscare quanto di buono avete fatto. A tuo parere, che stagione è stata quella della Piccini Paolo spa? “Senza dubbio positiva, anche perché all’infortunio di Elisa Mezzasoma e ad altre vicissitudini abbiamo saputo reagire al meglio. Adesso, stiamo qui a recriminare per i punti che ci sono mancati in chiave play-off, ma le prospettive avrebbero potuto essere peggiori”. Da diversi anni giochi in B1 e disputi questo girone, che appena dodici mesi fa hai pure vinto. Com’è stato quest’anno il livello tecnico del campionato? “A mio parere, un tantino più basso, per quanto anche la Coveme San Lazzaro abbia fatto leva soprattutto su un gruppo coeso e oramai collaudato da anni. Per il resto, non faccio altro che ribadire quanto in molti sostengono da tempo: anche Montale Rangone è una squadra molto forte sul piano tecnico, però Macerata è stata premiata dalla continuità nei risultati”. E la stagione di Nayma Galetti? “Non dovreste chiederlo a me. Direi però positiva; o meglio: penso di aver fatto il mio”. Sabato prossimo, chiusura a Trevi in un derby che vale il quinto posto finale e che dirà chi fra le umbre del girone C è stata la migliore. Per raggiungere l’obiettivo, entrambe debbono vincere e quindi… “Dovremo stare concentrati per cogliere un risultato e mantenere definitivamente una posizione di classifica che ritengo più consona ai nostri meriti”. E Nayma Galetti rimarrà a San Giustino? “Vedremo. Sarà un capitolo da affrontare a campionato finito. Per quello che mi riguarda, sono stata molto bene in questo ambiente”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: