Dom. Ott 20th, 2019

Caso Colorglass: Bettarelli “riprendere l’attività dello stabilimento senza una comunicazione preventiva alla popolazione non è la strada migliore.”

“Se l’intenzione della Color Glass è, come più volte affermato dai suoi vertici, ricreare un clima di fiducia e dialogo con la frazione di Trestina, riprendere l’attività dello stabilimento senza una comunicazione preventiva alla popolazione non è la strada migliore.

In questa vicenda la trasparenza e il dialogo sono stati alla base di una contrapposizione, spesso alimentata dal detto – non detto e da una diffidenza reciproca che i segnali di ripresa della attività produttiva sicuramente non contribuiscono a superare.

Per questo era indispensabile attendere che l’iter intrapreso in Conferenza dei servizi fosse terminato prima di dare seguito a qualsiasi iniziativa. Tale approccio da parte dell’azienda sarebbe stato un segnale di grande disponibilità e distensione verso i residenti preoccupati per il livello di qualità ambientale della zona, su cui da un mese una centralina sta effettuando il monitoraggio quotidiano; una maggiore trasparenza e comunicazione avrebbe potuto marcare una discontinuità e permettere che il rapporto tra Color Glass e cittadini fosse impostato ad una maggiore e bilaterale capacità di scambio e di collaborazione.”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti