Dom. Ott 20th, 2019

27sima giornata FAI di primavera 23-24 marzo: alla scoperta di antiche mura e torri: un volto inedito di borgo Sansepolcro

27sima giornata FAI di primavera 23-24 MARZO 2019: alla scoperta di antiche mura e torri: un volto inedito di borgo Sansepolcro

Ritorna l’evento nazionale più importante del FAI. L’evento che vede aprire i luoghi più belli e sconosciuti in tutta Italia.

Quest’anno il FAI di Arezzo, in collaborazione con il Gruppo FAI di Sansepolcro e come sempre con la partecipazione del Fai Giovani e degli Apprendisti Ciceroni* delle Scuole locali, propone una visita inedita di Sansepolcro la magnifica perla della Valtiberina, patria di Piero della Francesca, alla scoperta dell’antico assetto difensivo e delle strutture difensive emblema del periodo medievale: le torri, con la visita di alcuni di questi emblematici monumenti solitamente inaccessibili.

Nel pomeriggio di Sabato 23 Marzo per gli iscritti Fai e durante l’intera giornata di Domenica 24 Marzo, i visitatori saranno accompagnati lungo il percorso di due itinerari complementari alla scoperta dell’antico centro fortificato. I visitatori potranno liberamente scegliere, al momento dell’iscrizione all’evento, se partecipare ad entrambi i percorsi oppure ad uno solamente.

  • Primo percorso: Il percorso delle torri

Il primo itinerario avrà come punto di partenza la storica Porta Fiorentina: da quì i visitatori, accompagnati nel tragitto dai preziosi Volontari FAI, percorreranno l’intera Via Maestra, lungo la quale svettano tutt’ora le torri medievali della città, alcune delle quali come si diceva, aperte straordinariamente per l’occasione. Il percorso permetterà di attraversare l’intero centro storico fino al punto opposto della città, Porta Romana, con tappa finale nella piazza del Comune.

I punti d’interesse saranno raccontati e analizzati dagli Apprendisti Ciceroni

Secondo percorso: Il percorso dei musei

Il secondo itinerario prevede la visita ad alcuni siti d’ arte della città dove la storia delle antiche fortificazioni sarà raccontata attraverso opere d’arte e immagini.

Punto di partenza sarà l’antica, da cui agevolmente si accederà alle sale del Museo Civico “Piero della Francesca”, alla Chiesa di San Francesco e al Museo e Archivio della Resistenza. Durante questo percorso i partecipanti conosceranno la storia dell’antico borgo fortificato e la sua evoluzione urbanistica, attraverso l’analisi di alcune opere d’arte presenti nelle sedi e attraverso una ricca documentazione di fonti fotografiche che racconteranno della torre più amata dai cittadini, la Torre di Berta.

In tutto il percorso i visitatori saranno accompagnati dai Volontari FAI; i siti d’arte e le varie opere saranno raccontati dagli Apprendisti Ciceroni

Percorso speciale famiglie con bambini

Domenica 24 Marzo alle ore 11.00 è previsto un percorso dedicato alle famiglie con bambini, durante il quale gli Apprendisti Ciceroni faranno scoprire ai più piccoli la storia di Sansepolcro e le sue torri in maniera divertente e giocosa, tramite diversi giochi e attività.

Il punto di partenza del percorso per le famiglie sarà presso la Porta della Pesa, comprenderà alcune delle più significative torri medievali e terminerà con un’attività di laboratorio creativo presso l’originale Museo della vetrata antica, in Via Giovanni Buitoni.

Il percorso per le famiglie è a numero chiuso, pertanto è necessaria la prenotazione.

  • Momenti di rievocazione storica

Entrambe le giornate prevedono dei momenti di rievocazione storica presso le Logge del Comune, a cura della Compagnia Teatro Popolare di Sansepolcro che racconterà, attraverso letture di documenti dell’epoca e memorie di privati cittadini, il momento dell’abbattimento della Torre di Berta: Sabato 23 Marzo alle ore 17.00, Domenica 24 Marzo alle ore 12.00 e alle ore 17.00.

  • Punti ristoro

Per entrambe le giornate, i locali del centro storico sosterranno la manifestazione attraverso menù degustazioni che valorizzano i prodotti del territorio. Tra le proposte del fine settimana vi è anche “Voglia di primavera”, una rassegna di prodotti tipici aretini all’insegna della filiera corta e dei prodotti stagionali a cura di Confesercenti. Saranno oltre 15 le bancarelle presenti tra tartufi, cioccolata, salumi, formaggi, legumi, miele e marmellate. Non mancheranno i colori dei fiori primaverili e le curiosità come le piante carnivore e grasse.

Due giornate che godono del Patrocinio del Comune di Sansepolcro, di Aboca, del contributo dello sponsor Torrefazione Caffè River, della collaborazione di Confesercenti Valtiberina, della Compagnia Teatro Popolare di Sansepolcro, dell’Associazione DiVetro, dell’ ANPI Sansepolcro e dell’appoggio dei privati cittadini, proprietari dei luoghi previsti nei percorsi.

Ringraziamo gli Istituti: Liceo “Città di Piero” e Liceo “San Bartolomeo” di Sansepolcro, il Liceo “Plinio il Giovane” di Città di Castello e il Liceo “Francesco Petrarca” di Arezzo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti